Goya. Follia e ragione all’alba della modernità

Descrizione

Ai Musei Civici di Pavia sono arrivati i grandi cicli grafici del maestro spagnolo. Goya. Follia e ragione all’alba della modernità: l’evento è organizzato in collaborazione con il Museo Civico delle Cappuccine di Bagnacavallo (RA), dove l’esposizione ha avuto luogo nell’autunno 2017.

Genio innovatore e anticonformista, Francisco Goya (1748-1828) è uno dei pochi esempi di artista la cui grandezza si rivela pienamente nelle incisioni. Non sarebbe stato infatti possibile per Goya raggiungere le vette della notorietà mondiale senza i suoi capolavori grafici, vale a dire i grandi cicli incisori: i Capricci, i Disastri della guerra, le Follie e la Tauromachia.

La mostra allestita al Castello Visconteo di Pavia riunisce tutti e quattro i cicli, con oltre 200 opere esposte realizzate ad acquaforte, acquatinta, puntasecca e bulino. Capolavori grafici con cui, all’inizio dell'Ottocento, l'artista spagnolo ha spalancato la strada ad un nuovo modo di intendere l'arte e di guardare il mondo.

In abbonamento

Condividi   

Info

Sede
Castello Visconteo
Indirizzo
Viale XI Febbraio 35
Comune
Pavia
Provincia
PV
Telefono
0382 399770

Orario

Date
31/03/2018 - 10/06/2018
Orario

martedì-domenica 10.00-18.00

lunedì: chiuso

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Tariffa evento

intero: € 8,00

ridotto: € 6,00

ridotto speciale: € 4,00 fino a 26 anni e oltre i 70 anni

Abbonamento Musei
ingresso libero

Mostre simili