Il Fiume Adda. Di immagine in immagine, tra tempo e luce

Descrizione

Il progetto espositivo della mostra Il Fiume Adda. Di immagine in immagine, tra tempo e luce, allestita nella Sezione di Grafica e Fotografia di Palazzo delle Paure dal 27 settembre al 26 settembre 2021, trova spazio nel piano di valorizzazione e ampliamento del fondo fotografico della Fototeca del Sistema Museale Urbano Lecchese, che si arricchisce grazie a una donazione di fotografie dedicate al tema del fiume Adda. La mostra, a cura di Barbara Cattaneo e Daniele Re, con la collaborazione di Luigi Erba, inclusa nella rassegna Milano PhotoFestival 2020, andrà a instituire un dialogo tra il passato e il presente della tecnica fotografica, indagando il rapporto tra l’acqua dell’Adda e il suo paesaggio.

Le nuove donazioni, devolute dai fotografi Andrea CaronniRosandro Cattaneo e Daniele Re, trattano l’argomento con un taglio stilistico contemporaneo, tracciando un’ipotetica linea di sviluppo sull’iconografia del fiume Adda e sull’innovazione della tecnica fotografica, dal foro stenopeico alla ripresa in digitale. In questa prospettiva si è scelto di inaugurare la mostra durante le Giornate Europee del Patrimonio, ideate dal Mibact per analizzare, per l’appunto, il ruolo del sapere tradizionale nel suo rapporto con le sfide del presente.

Le foto contemporanee andranno infatti a istituire un’immaginaria carta geografica per immagini, a cui verranno affiancate antiche stampe e cartine fotografiche, anch’esse appartenenti alle collezioni del Si.M.U.L. La mostra sarà aperta dalle fotografie storiche di Bosetti, Ganzini, Longoni e Pessina, affiancando le opere fotografiche di Caronni, Cattaneo e Re con dipinti di maestri lombardi, tra cui Carlo Pizzi.

In abbonamento

Condividi   

Info

Sede
Palazzo delle Paure
Indirizzo
Piazza XX Settembre, 22
Comune
Lecco
Provincia
LC
Telefono
0341 286729

Orario

Date
27/09/2020 - 26/09/2021
Orario

mercoledì: 14.00-18.00;

giovedì-venerdì:10.00-13.00,  14.00-18.00

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Abbonamento Musei
ingresso libero

Mostre simili