MILANO POP. Pop Art e dintorni nella Milano degli anni ’60 e ’70

Descrizione

Lo Spazio Espositivo di Palazzo Lombardia a Milano, sede della Regione, ospita l'importante collettiva MILANO POP. Pop Art e dintorni nella Milano degli anni ’60 e ’70 che approfondisce un segmento di storia recente del nostro Paese attraverso una cinquantina di lavori - molti dei quali inediti - dei principali protagonisti milanesi della Pop Art, movimento artistico che più di ogni altro ha saputo esprimere le icone e le contraddizioni della società contemporanea.
L’esposizione, promossa da Arteutopia e dalle Associazioni Sergio Sarri e Giangiacomo Spadari in collaborazione con Regione Lombardia, Collezione Koelliker e Fontanasedici S.r.l., rientra tra le iniziative della Milano Art Week organizzata dal Comune di Milano in collaborazione con miart e muove da un panorama della Pop Art italiana con i grandi protagonisti della corrente, da Mario Schifano a Tano Festa, da Mimmo Rotella a Giosetta Fioroni, per poi concentrarsi sull’ambiente milanese con Valerio Adami, Enrico Baj, Paolo Baratella, Gianni Bertini, Fernando De Filippi, Lucio Del Pezzo, Umberto Mariani, Silvio Pasotti, Sergio Sarri, Giangiacomo Spadari, Tino Stefanoni, Emilio Tadini.

La mostra si completa di un video-documentario con testimonianze e interviste esclusive agli artisti e alla curatrice e di un approfondito catalogocon testo critico di Elena Pontiggia e altre interviste inedite.

Importante evento collaterale che accompagna per tutta la sua durata “MILANO POP”, la mostra tematica “CINEMA POP” che inaugura mercoledì 10 aprile presso la Galleria Robilant+Voena, in collaborazione con l’Associazione Sergio Sarri e l’Associazione Giangiacomo Spadari.

In abbonamento

Condividi   

Info

Sede
Spazio Espositivo di Palazzo Lombardia
Indirizzo
Via Galvani 27
Comune
Milano
Provincia
MI

Orario

Date
04/04/2019 - 29/05/2019
Orario

lunedì-venerdì: 11.00-19.00

sabato-domenica: 15.00-19.00

chiuso Pasqua, Lunedì dell’Angelo, 25 aprile e 1 maggio

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Tariffa evento

ingresso libero

Mostre simili