Cappella Espiatoria

Descrizione

La Cappella sorge nel punto in cui il 29 luglio 1900 l’anarchico Gaetano Bresci uccise il re Umberto I di Savoia al termine di una manifestazione sportiva. L’erede e successore Vittorio Emanuele III incaricò l’architetto Giuseppe Sacconi, autore dell’Altare della Patria a Roma, di progettare un edificio commemorativo ricco di elementi simbolici, inaugurato nel 1910.

Sopra la colonna sono infatti presenti una Pietà bronzea, grandi croci in alabastro e i simboli del regno, tra cui lo scettro e la corona.

Nel basamento della colonna è ricavata una cappella decorata a mosaici, mentre al di sotto si sviluppa una cripta in cui un cippo in marmo nero segna il punto dell’attentato.

Il progetto fu probabilmente approvato dalla Regina Margherita. Non manca infatti, nell’apparato decorativo, il motivo della margherita, suo segno distintivo.

Lo stesso motivo viene riproposto nella grande cancellata di Alessandro Mazzucotelli, “fabbro ornamentista” di fama internazionale, che delimita l’area.

In abbonamento

Vota il museo

Cappella Espiatoria
Cappella Espiatoria
  • Attualmente 3 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 3.2/5 (9 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Condividi   

Info

Stato
Aperto
Indirizzo
Via Matteo da Campione 8
Comune
Monza
Provincia
MB
Telefono
02 86313204 - 230

Orario

Orario

da martedì a sabato,  2° e 4° lunedì del mese, 1^ e 3^  domenica del mese: dalle 9.00 alle 14.00.

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Accessibilità
Disponibilità disabili
Servizi
Bookshop
Disponibilità audioguide
No
Audioguide a pagamento
No
Visite
Disponibilità visite di gruppo
No
Prenotazione visite di gruppo
No
Eventi

Musei simili

La sezione ottocentesca del Museo storico di Bergamo, che ha ereditato il patrimonio storico e artistico del Civico...
Leggi di più...
Il complesso architettonico dovrebbe risalire all’inizio del XVIII secolo ed essere stato edificato della famiglia L...
Leggi di più...
Edificato tra la fine del Duecento e l’inizio del Cinquecento, l’ex Convento di San Francesco rappresenta un esempio...
Leggi di più...
Il Museo Archeologico Paolo Giovio è ospitato all’interno di Palazzo Giovio che fu la residenza cittadina dei Conti...
Leggi di più...

Nei dintorni

La Villa Reale di Monza è un grande complesso monumentale con oltre due secoli di storia. Fu fatta costruire nel 177...
Leggi di più...
I Musei Civici di Monza comprendono le raccolte della Pinacoteca Civica e del Museo Storico dell’Arengario. La loro...
Leggi di più...
L'edificio sorge per volontà di Bartolomeo III Arese nell'anno 1654, e la sua evoluzione è caratterizzata da numeros...
Leggi di più...