Museo Lechi

Descrizione

Il museo espone la prestigiosa quadreria dei conti Luigi e Piero Lechi, discendenti da una famiglia di generali napoleonici e collezionisti illuminati, che nel maggio 2005 decidevano di legare il proprio nome a un’istituzione museale in grado di valorizzare le circa 350 opere d’arte tra dipinti, disegni, stampe e porcellane di provenienza famigliare o acquisite in anni di ricerche antiquarie.

Le 14 sale del percorso espositivo, ricche di testi descrittivi, si concentrano su opere pittoriche dal Quattro al Settecento con importanti esempi di scuola lombarda da Alessandro Bonvicino detto Moretto a Giacomo Ceruti detto Pitocchetto, e notevoli episodi di pittura seicentesca romana, napoletana e genovese o di pittura di genere (ritratti, battaglie, pitocchi).

Il museo è dotato di specifici percorsi per bambini e di spazi per mostre temporanee.

In abbonamento

Vota il museo

Museo Lechi
Museo Lechi
  • Attualmente 4.5 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 4.7/5 (3 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Condividi   

Musei della stessa provincia

Torna a tutte le Province

Info

Stato
Aperto
Indirizzo
Via Martiri della Libertà 33
Comune
Montichiari
Provincia
BS
Telefono
030 9650455

Orario

Orario

mercoledì-sabato: 10.00-13.00; 14.30-18.00
domenica 15.00-19.00

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Ingresso intero

8,00 € - comprensivo di ingresso al Castello Bonoris (5,00 € quando il Castello è chiuso nella stagione invernale)

Accessibilità
Sito accessibile
In parte
Servizi
Bookshop
Disponibilità audioguide
No
Audioguide a pagamento
No
Visite
Disponibilità visite di gruppo
Si
Prenotazione visite di gruppo
Si

Musei simili

Il Premio Suzzara nacque nel 1948. Lo inventò Dino Villani, uno dei padri della pubblicità in Italia, con il sostegn...
Leggi di più...
Marieda Di Stefano e Antonio Boschi, nel loro sodalizio di vita e passione artistica, hanno collezionato l’arte del...
Leggi di più...
All'illuminato spirito del conte Giacomo Carrara, mecenate, collezionista e profondo conoscitore del mondo delle let...
Leggi di più...
Aperto nel 1974, lo Studio Museo Francesco Messina è ospitato nell'antica chiesa sconsacrata di San Sisto, vicino al...
Leggi di più...

Nei dintorni

Costruito tra il 1891 e il 1905 su preesistenti ruderi medievali il Castello Bonoris è uno degli esempi architettoni...
Leggi di più...
La Villa Romana di Desenzano, venuta alla luce nel 1921, è la più importante testimonianza nell'Italia settentrional...
Leggi di più...
9 anni di distanza dalla chiusura, la Pinacoteca Tosio Martinengo ritorna ad essere un polo d’attrazione culturale n...
Leggi di più...