Villa Borromeo D'Adda

Descrizione

Situata in una posizione estremamente scenografica, su di una superficie collinare di circa 25 ettari, Villa Borromeo D'Adda, è considerata uno dei più importanti complessi monumentali che hanno caratterizzato le vicende storico-artistiche di Arcore.

Le prime modifiche all'assetto originario si devono all'abate Ferdinando D'Adda che commissionò, nella seconda metà del '700, la costruzione di una nuova villa sulla collina retrostante l'edificio seicentesco ad "U" preesistente, già di proprietà della famiglia D'Adda. Data la sua localizzazione, la villa fu soprannominata "la Montagnola".

L’attuale conformazione del complesso, è frutto di due interventi significativi. Il primo fu avviato da Giovanni D’Adda, nipote dell'abate, che nel 1840 incaricò l'architetto Giuseppe Balzaretto, per la sistemazione del parco ed in seguito, tra il 1849 e il 1855, gli commissionò i lavori di restauro della villa. La scelta della residenza cadde sulla "Montagnola", panoramica ed immersa nel verde, mentre il palazzo ad "U", situato nella parte bassa venne radicalmente ristrutturato. Il corpo centrale venne abbattuto per creare un grande ingresso con effetto scenografico rispetto alla "Montagnola"; nell'area laterale destra si ricavò la portineria, mentre il corpo di sinistra accolse la cappella ottagonale neorinascimentale, voluta da Giovanni D'Adda dopo la morte della giovane consorte Maria Isimbardi, avvenuta nel 1859. Il suo interno è impreziosito dalle sculture degli artisti ticinesi Vincenzo e Lorenzo Vela, da cui prende il nome.

Il secondo restauro, che modificò ulteriormente l'aspetto della villa, fu commissionato da Emanuele D'Adda, figlio di Giovanni, ed attuato da Emilio Alemagna. L'architetto modificò il loggiato coperto realizzato dal Balzaretto, ricostruì i corpi laterali alzandoli di un piano, progettò un grande salone ellittico aperto a veranda da immense vetrate e realizzò lo scalone monumentale che collega il piano terra al primo piano. All'Alemagna si deve anche la realizzazione, nel 1894, delle nuove scuderie della villa. Nel 1911 il complesso passò in eredità alla famiglia Borromeo e rimase residenza nobiliare fino agli anni Cinquanta. Nel 1980 le proprietà della famiglia Borromeo d’Adda, ad eccezione della Cappella Vela, vennero acquistate dal Comune di Arcore. I recenti interventi di restauro conservativo, avviati nel 2016 e terminati nel maggio 2018, hanno riportato alla luce, in tutta la sua bellezza, una delle più sontuose residenze di campagna della Lombardia

In abbonamento

Vota il museo

Villa Borromeo D'Adda
Villa Borromeo D'Adda
  • Attualmente 0 su 5 Stelle.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Votazione: 0/5 (0 somma dei voti)

Grazie per il tuo voto!

Hai già votato per questa pagina, puoi votarla solo una volta!

Il tuo voto è cambiato, grazie mille!

Condividi   

Musei della stessa provincia

Torna a tutte le Province

Info

Stato
Aperto
Indirizzo
Largo Vela, 1
Comune
Arcore
Provincia
MB
Telefono
039 2240024

Orario

Orario

9 giugno - 9 settembre 2018: sabato e domenica dalle 10 - 18.30.
Chiusura biglietteria ore 17.30.

* Per aperture e chiusure straordinarie e durante le festività contattare il museo.

Tariffe

Ingresso intero

€ 10

Ingresso ridotto

€ 8 / € 4

Accessibilità
Sito accessibile
Servizi
Bookshop
Disponibilità audioguide
No
Audioguide a pagamento
No
Visite
Disponibilità visite di gruppo
Si
Prenotazione visite di gruppo
Si
Eventi

Musei simili

La Villa Reale di Monza è un grande complesso monumentale con oltre due secoli di storia. Fu fatta costruire nel 177...
Leggi di più...
Il Castello Scaligero di Sirmione è una rocca di epoca scaligera, unico punto d'accesso al centro storico di Sirmion...
Leggi di più...
Il Museo della Certosa ha sede nel prestigioso Palazzo Ducale, residenza estiva visconteo-sforzesca e foresteria per...
Leggi di più...
Completamente costruito in pietra, con uno spessore murario fino a 4 metri, il Castello di Zavattarello è un edifici...
Leggi di più...

Nei dintorni

La Villa Reale di Monza è un grande complesso monumentale con oltre due secoli di storia. Fu fatta costruire nel 177...
Leggi di più...
Rossini Art Site è un parco di sculture di 10 ettari, adagiato tra i colli briantei, nel cuore verde del parco della...
Leggi di più...
Il MUST è un museo che racconta la storia del territorio vimercatese a partire dalle più antiche civiltà che lo hann...
Leggi di più...