Antonio Latella Stabilemobile Aminta

Highlights 11/01/2019

Uno dei più importanti registi italiani si confronta con le suggestioni dell'Aminta di Torquato Tasso.

Uno spettacolo sull’essenza dell’amore e della sua ricerca, una partitura rock che passa da Monteverdi ai Can a PJ Harvey sulla traccia (fedelissima) di un grande classico della letteratura italiana. Antonio Latella, figura di spicco del teatro europeo e Direttore del Settore Teatro della Biennale di Venezia, arriva al Triennale Teatro dell’Arte a più di due anni dall’acclamato Pinocchio per presentare il suo ultimo lavoro, Aminta.
Il celebre dramma pastorale porta questa volta il regista campano, insieme alla sua compagnia stabilemobile, a confrontarsi con Torquato Tasso partendo dalla compresenza nella sua opera di due forze solo apparentemente contrapposte: la spregiudicata ricerca di innovazione linguistica e la tensione verso un classicismo da reinterpretare.
Il confronto con il rigore del verso di Tasso diventa per Latella un possente stimolo creativo, del quale la colonna sonora di Franco Visioli costituisce il motore e i quattro straordinari interpreti, immersi in una scena scura ed essenziale, il fulcro di una ricerca il cui oggetto non è l’Amore in quanto scoperta, ma la forma sempre differente che esso assume in ogni essere umano.

Gli Abbonati hanno diritto al prezzo ridotto di € 16,50 sullo spettacolo anziché € 22,00.

Scopri di più

Triennale Teatro dell'Arte
Palazzo della Triennale
Viale Alemagna 6 - 20121 Milano
T 02 724341
info@triennale.org

Condividi   

Ultime news

Dal 9 settembre l’Abbonamento Musei avrà un nuovo sistema tecnologico di vendita e registrazione degli ingressi che...
Leggi di più...
Cari bambini dai 7 agli 11 anni, dite a mamma e papà di iscrivervi subito ai nuovissimi Creativity Camps che partira...
Leggi di più...
Anche per l'edizione 2019, MITO SettembreMusica offre agli Abbonati sconti su tutti gli spettacoli con un prezo ugua...
Leggi di più...
Anche per la stagione 2019-2020 Abbonamento Musei rinnova la collaborazione con Invito a Teatro. I possessori di Abb...
Leggi di più...