La commedia della vanità | PACTA Salone

Sconti 07/11/2019

LA COMMEDIA DELLA VANITÀ
Dal 21 novembre al 5 dicembre 2019 al PACTA Salone
ore 20.45, domenica ore 17.30 (lunedì riposo)
di Elias Canetti

traduzione Bianca Zagari | con Maria Eugenia D'Aquino, Paui Galli, Riccardo Magherini, Alessandro Pazzi, Annig Raimondi, Eliel Ferreira de Sousa | regia Annig Raimondi | musiche originali Maurizio Pisati | spazio scenico Lazlo Ctrvlich| disegno luci Manfredi Michelazzi | immagini video Fulvio Michelazzi | montaggio video Visione Media Arts | costumi Nir Lagziel | assistente costumi Marlene Pisati | assistenti alla regia Marianna Cossu e Maria Grosso | oggetti di scena Progetto riabilitativo Ri-costruzione ASST Lodi | produzione PACTA dei Teatri | si ringrazia per la collaborazione ERT - Emilia Romagna Teatro Fondazione

La replica dello spettacolo del 4 dicembre è accessibile ai disabili sensoriali, con il contributo di Next 2018-2019 - Regione Lombardia in collaborazione con Fondazione Cariplo

Tutto inizia con un rogo. Una grande rogo dei ritratti, delle foto. Tutti gli specchi vengono distrutti. Il governo totalitario del Paese ha infatti stabilito per legge che la vanità debba essere bandita, e che pertanto ogni strumento atto a tenerla in vita vada distrutto; per i trasgressori la pena sarà la morte. La massa, abilmente istruita da vari predicatori, accoglie con entusiasmo l’imposizione, tanto da fare del rogo una festa, ma con questo atto i cittadini condannano sé stessi a vivere sotto il segno del grottesco, nella ricerca disperata di insoddisfacenti simulacri del Sé, nella paura e nella trasformazione dell’altro in un puro riflesso di se stessi. Dopo diversi anni, i risultati saranno diversi da quelli che ci si aspettava.

La commedia della vanità è un'abnorme parabola della morte, del potere, della massa, del delirio, scritta dal premio Nobel per la Letteratura 1981, Elias Canetti fra il 1933 e il 1934. Si tratta di un testo distopico, un’opera di avvertimento che si basa su tendenze e pericoli percepiti nella società attuale, spostando però l’interesse su un’epoca e un luogo distanti. È una delle tre opere teatrali canettiane, pressoché sconosciute, offuscate dall’imponente Massa e potere e dal Nobel Auto da fé, benché sempre considerate dall’autore come sua massima espressione letteraria.

Promozione riservata agli Abbonati
€ 16,00 anziché € 24,00
valida anche per un accompagnatore, presentando la tessera associativa o questa mail al botteghino

Contatti
0236503740 | biglietteria@pacta.org | promozione@pacta.org | www.pacta.org

PACTA Salone
via Ulisse Dini 7 | Milano
MM2 Piazza Abbiategrasso-Chiesa Rossa
Tram 3 e 15
Autobus 65, 79 e 230

 

Condividi   

Ultime news

Dal 18 luglio riparte Grand Tour, il ricco programma di Abbonamento Musei con percorsi guidati alla scoperta dei mus...
Leggi di più...
Sabato 20 giugno 2020 il MA*GA  riapre al pubblico con due mostre in programma: La fantasia è un posto dove ci piove...
Leggi di più...
Il Museo Teatrale alla Scala riapre le sue porte da sabato 20 giugno con un percorso modificato e nuove misure di si...
Leggi di più...
Da giovedì 28 maggio 2020 è riaperto al pubblico il percorso museale al primo piano nobile della Reggia di Monza.Si...
Leggi di più...